Questione di Stile


COMUNICATO UFFICIALE “Raccolta fondi per le vittime del terremoto”
18 marzo 2010, 12:26
Filed under: Archivio comunicati e volantini

“RACCOLTA FONDI PER LE VITTIME DEL TERREMOTO”

Stagione 2008/09

13-04-09 In seguito al tragico terremoto che ha colpito la popolazione abruzzese, a  nome della Questione di Stile, ci siamo mobilitati per la raccolta di beni di prima necessità, al momento l’unica fonte di sostegno per le vittime, che dopo la scorsa notte hanno perso la casa e purtroppo nel peggiore dei casi anche un familiare, ritrovandosi dopo anni di sacrifici in un campo accoglienza.

Ed è per questo che non siamo riusciti a stare a guardare, soprattutto abbiamo l’obbligo morale di aiutare i nostri connazionali quando accadono vicende come queste, anche perché siamo sicuri che trovare beni primari come acqua, generi alimentari a lunga conservazione, coperte, latte in polvere, sapone, shampoo, scarpe ed abiti nuovi ed usati, non è un peso per nessuno.

Cio’ che ci preme sottolineare è il valore che noi diamo quotidianamente a questi oggetti, ovvero non ci rendiamo conto quanto siano importanti perché non sono mai mancati, ma in questo momento per le vittime tutto questo li rende felici di poter, anche se in questa tragica situazione, non rinunciare a tutto cio’ che nella vita di tutti i giorni è essenziale per chiunque, mangiare lavarsi e dormire. Abbiamo deciso di adoperarci immediatamente per l’iniziativa visto che i tempi stringono e il bisogno è tanto, quindi a differenza di molti, abbiamo deciso di effettuare la raccolta con un veloce passaparola che in pochi giorni, tra amici e familiari, ha riscosso un grande successo dimostrando ancora una volta come la nostra grande “famiglia” quando si tratta di aiutare chi è in difficoltà non esita a contribuire. Il primo ricavato della raccolta verra’ consegnato personalmente al campo base dell’ associazione Casa Pound nelle zone terremotate domenica 13 aprile.

Per fortuna in questi giorni in Italia sono molte le associazioni come altrettante le tifoserie, che si sono mobilitate per rendere a questa popolazione la vita un po’ meno dura, ed è proprio per questo che tutto cio’ non deve cessare, perché ora è facile con il ricordo della tragedia ancora molto fresco, ma è proprio una volta passato questo periodo che dobbiamo dimostrare di non aver dimenticato. Purtroppo in altri casi simili, le popolazioni colpite da terremoto ancora aspettano una degna sistemazione, abitando da anni in container, addirittura da decenni; speriamo che le vicende passate servano da esempio agli addetti ai lavori che le opere di ricostruzione devono partire immediatamente, collaborando con altre nazioni in caso di bisogno, ma che possono aiutarci stanziando fondi illimitati necessari a far ritornare L’Aquila e dintorni l’importante territorio che è sempre stato.

Proprio per questo anche noi nel nostro piccolo, contribuiremo in maniera costante a questa ricrescita, continuando ad organizzare raccolte di acqua e beni primari, fino a che non ci sarà la possibilità di recarsi nei luoghi disastrati per dare una mano personalmente e non solo per consegnare il materiale. Questa attività di volontariato potrà iniziare terminata la ricerca dei dispersi, perché in questi primi giorni serve solamente gente esperta e preparata che collaborando con la protezione civile e gli altri enti, si adopera in azioni di soccorso. Quindi per ora chiunque abbia qualcosa da donare o intenzione di rendersi utile puo’ contattarci al nostro indirizzo e-mail (qdsviterbo1908@gmail.com), oppure consegnare il materiale direttamente alla nostra nuova sede di Casa Pound Viterbo situata in Via San Luca(centro storico).

Speriamo che questa volta le vittime non debbano soffrire ulteriormente, ma tornare il prima possibile al loro stile di vita quotidiano, e per raggiungere questo non c’è bisogno di tante parole ma solo di fatti, progetti concreti e immediati, che con l’aiuto del tempo riusciranno a colmare quel vuoto, morale e naturale, che questa tragedia ha creato.



COMUNICATO UFFICIALE “La Viterbo Ultras per l’Abruzzo”
18 marzo 2010, 12:24
Filed under: Archivio comunicati e volantini

“LA VITERBO ULTRAS PER L’ABRUZZO”

Stagione 2008/09

13-04-09 Come già preannunciato nelle settimane precedenti, da domenica 3 maggio la Questione di Stile ha indetto una raccolta fondi per dare una mano all’ormai tristemente nota popolazione abruzzese. Oltre ad essere ormai presenti dal 13 aprile sul campo base di Poggio Picenze, abbiamo deciso di adoperarci per un’ iniziativa che sin dal momento che ne siamo venuti a conoscenza non abbiamo esitato a contribuirne. Nei giorni immediatamente successivi alla vicenda, sappiamo tutti che la maggior parte delle opere d’arte, gli asili e gli istituti pubblici si sono dovuti abbandonare in attesa che vengano ricostruiti ed è proprio per questo che i Red Blue Eagles, il gruppo principale della curva Aquilana, ha aperto un conto corrente bancario sul quale verranno addebitate tutte le donazioni delle persone che collaboreranno all‘ iniziativa che ha preso il via da dieci giorni ma ha già coinvolto tantissime tifoserie che pur portando avanti altri progetti per l’ Abruzzo hanno deciso di intraprendere anche questa sicuri di fare una importantissimo gesto per la rinascita di questa splendida provincia.

Questi fondi verranno interamente utilizzati per la ricostruzione di monumenti e scuole, considerate al momento le piu’ grandi perdite che questa tragedia ha portato, per via dell’ importanza storica che hanno e per la mancanza di un’ istituto nel quale i bambini possano ritornare a studiare e a stare in compagnia, il primo vero passo verso il ritorno alla normalità.

Per la raccolta abbiamo organizzato a partire dal match di domenica, nello stesso banchetto che da ormai due mesi è presente dalle 13:00 alle 14:30 all’ esterno dello stadio per l’ iniziativa a favore dell’ associazione giovani diabetici, verrà posto un “cipignolo” che consentirà a tutti coloro che volessero ad effettuare una donazione. Tutto questo verrà prolungato fino all’ ultima giornata del campionato di domenica 17 maggio sperando di riuscire ad alzare una cospicua somma che verrà interamente devoluta alla tifoseria Aquilana tramite ricarica del conto corrente che ci è stato da loro consegnato, che come già spiegato servirà solo ed unicamente per questi progetti storico-culturali sui quali verrà posta una targa che riconoscerà i meriti di tutte le tifoserie che hanno contribuito alla ricostruzione di questo pezzo di storia Italiana.

Pur essendo fondamentale la donazione economica al momento ci sono tante altre cose che potrebbero servire, e infatti per chiunque volesse aiutare questa popolazione donando materiale di prima necessità ci siamo mobilitati per permettere a chi abbia qualcosa a disposizione della lista sottostante, di poter tranquillamente consegnarlo in queste ultime due giornate di campionato sempre all’ esterno dello stadio oppure alla nostra nuova sede di C.P.I situata in via San Luca(centro storico). Per mettere in piedi questa raccolta ci siamo accordati con la Protezione Civile di Viterbo, l’unico ente che puo’ spiegare bene quale sia il materiale realmente utile al momento nei luoghi disastrati e infatti ci è stato consegnato questo elenco di attrezzi che verranno utilizzati dai volontari impiegati negli scavi delle macerie e alla manutenzione dei campi di accoglienza.[Lista materiale: pale, picconi, attrezzi a mano, carriole, torce elettriche, gruppi elettrogeni, buoni carburante, scaffali metallici].

Quindi sia facendo beneficenza in denaro che regalando degli indispensabili attrezzi da lavoro, permetteremo con un piccolo gesto di poter riacquistare, alle vittime di questa tragedia, un pezzo di vita “normale”.

Fieri di poter contribuire a questa iniziativa confidiamo nel cuore della nostra città che ha sempre dimostrato grande attaccamento ai nostri connazionali che si sono trovati in difficoltà, soprattutto perché molti dei nostri concittadini ricordano perfettamente il disastro del terremoto di Tuscania del 1971 che provocò 31 morti, quindi consapevoli del terrore che provocano queste cause naturali la nostra gente non ha mai esitato nel poter aiutare chi soffre veramente, come del resto l’intero popolo Italiano che ha il pregio di essere generoso e volenteroso. Quindi aspettando con trepidazione che la maggior parte degli sfollati possa tornare nelle loro abitazioni, cercheremo in tutti i modi possibili fino all’ ultima persona rimasta senza casa, di contribuire alla rinascita di questo splendido e caratteristico territorio.

La comunicazione dell’ intera cifra raccolta verrà pubblicata al termine dell’ iniziativa insieme alla ricevuta della somma devoluta alla Banca di Credito Cooperativo di Roma agenzia di Sassa (L’Aquila) e quindi martedi’ 19 maggio sulle maggiori testate giornalistiche locali.

Oppure per chi vorrà essere presente effettueremo la conta dell’ incasso al termine dell’ ultima partita casalinga di campionato contro il Tavolara domenica 17 maggio, all’ ingresso dell’entrata principale dello stadio dove verrà allestito un piccolo rinfresco organizzato appositamente per la conclusione di tutte le iniziative di solidarietà che il nostro gruppo ha intrapreso durante il corso della stagione.



COMUNICATO UFFICIALE CURVA NORD “Sciopero”
18 marzo 2010, 12:21
Filed under: Archivio comunicati e volantini

“SCIOPERO”

Stagione 2008/09

22-03-09 Comunichiamo che per la gara odierna, con nostro immenso rammarico, la curva Nord attuerà lo sciopero del tifo per tutti i 90’ minuti. La sofferta decisione è stata presa dopo che in settimana tre ragazzi appartenenti al gruppo sono stati messi sotto indagine per quanto accaduto dopo la partita, cioè NIENTE!

I tre sono tra l’altro indagati per un reato abbastanza grave RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE che un magistrato ignaro della vicenda potrebbe volendo anche comminare in custodia cautelare (non sicuramente se fosse stato presente e avesse visto cio’ che in realtà è accaduto).

Ma andiamo con ordine: alle fine della partita una nostra delegazione, circa una quindicina, si presenta pacificamente nei pressi del settore ospiti da dove esce la squadra e i dirigenti per avere un’ incontro con il presidente( incontro che poi avverrà nella maniera piu’ tranquilla e dove esortiamo all’ acquisto di una punta da affiancare ad ambrosi). Il nostro arrivo però viene probabilmente scambiato per una carica e veniamo respinti abbastanza bruscamente mentre noi spieghiamo che vogliamo semplicemente parlare con il presidente e che non abbiamo in mente nessuna azione violenta. A quel punto ci viene chiesto di non oltrepassare il cancello e noi aspettiamo per circa un quarto d’ora l’arrivo del presidente. Finito il colloquio salutiamo e ce ne andiamo. Fine della storia, salvo poi quattro giorni dopo l’avviso delle indagini che ci coglie veramente di sospresa. Noi veramente non riusciamo a comprendere questo trattamento, vorremmo che qualcuno ce lo spiegasse.

Siamo in 30, tutti schedati e controllati, è palese che non rappresentiamo una minaccia per l’ordine pubblico. A Viterbo non ci si ricorda piu’ di qualche epiosodio di violenza avvenuto allo stadio(se si esclude la gara col Viareggio della scorsa stagione), ed intanto si cerca sempre il pelo nell’ uovo per accusarci di qualcosa.

Ricordiamo che danneggiando noi si danneggia anche la squadra poiché siamo rimasti solo noi ad incitarla e sostenerla in maniera costante, proprio per questo oggi daremo un segnale forte ed attueremo lo sciopero, nonostante l’importanza che riveste per la classifica questa partita…e a questo punto chi vuole capire capisca….

Sia ben chiaro non chiediamo impunità ma giustizia.



COMUNICATO UFFICIALE CURVA NORD “Protesta”
18 marzo 2010, 12:18
Filed under: Archivio comunicati e volantini

“PROTESTA”

Stagione 2008/09

15/03/09  Oggi andrà in scena l’ennesima iniziativa di protesta degli ultras, che attueranno lo sciopero del tifo per tutta la durata del primo tempo. Il motivo?sempre lo stesso…le diffide comminate in maniera arbitraria ai componenti del nostro gruppo (altre due in occasione di viterbese­-monterotondo)

Arbitrarie ed ingiuste proprio come le 4 prese nel 2006 in occasione della partita Viterbese-Prato, difatti dopo il regolare corso delle indagini, il processo penale ha visto assolvere tutti gli imputati(un anno di diffida però se la sono fatta),

 

BASTA DIFFIDE COMMINATE A CASA, BASTA DIFFIDE PREVENTIVE!

Qui sotto riportiamo il file in jpeg del comunicato riportato sopra con l’articolo inserito.



COMUNICATO UFFICIALE QdS “Raccolta benefica AGD”
18 marzo 2010, 12:08
Filed under: Archivio comunicati e volantini

“RACCOLTA BENEFICA AGD”

Stagione 2008/09

01-03-09 Da domenica 1 marzo prende il via l’iniziativa benefica organizzata dal nostro gruppo per una raccolta fondi a sostegno dell’ Associazione Giovani Diabetici di Viterbo intitolata alla nostra cara amica Giacinta Turchetti, recentemente scomparsa a causa di questa malattia che sta tragicamente colpendo sempre piu’ giovani. Tutte le partite in casa sino al termine del campionato, dalle 13:30 a cinque minuti dal fischio d’inizio una nostra delegazione sosterrà all’ esterno dello stadio, davanti l’entrata principale, con un banchetto nel quale verranno raccolte le offerte, che teniamo a sottolineare verranno interamente devolute all’ AGD, in piu’ all’ ultima partita verrà organizzato un piccolo banchetto durante il quale verrà aperto il “cipignolo” per effettuare la conta dell’ intero incasso. Per l’ottima riuscita dell ‘iniziativa puntiamo su un forte aiuto dei tifosi e non Viterbesi, che piu’ di una volta hanno dimostrato di possedere un gran cuore quando si tratta di aiutare chi è piu’ sfortunato di noi, soprattutto quando per entrare a vedere una partita siamo ormai abituati a prezzi vertiginosi, quasi proibitivi, di conseguenza certamente si puo’ donare qualche spicciolo per una buona causa come questa. Noi siamo onorati di poter dare il nostro contributo, anche se piccolo, con la consapevolezza che sicuramente il tuo gesto, il “nostro gesto”,  compenserà le sofferenze di una persona che ne ha veramente bisogno.

Ci teniamo a ricordare che si puo’ dare una mano a questa associazione anche destinando la quota del 5 per mille dell’IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche), relativa al periodo di imposta dell’anno in corso alle O.N.L.U.S.(trovarai ulteriori spiegazioni nella descrizione sottostante).                                                               

Aderire è davvero semplice e non ha alcun costo per te: dovrai solo mettere la tua firma e il numero del Codice Fiscale della nostra Associazione nell’apposito spazio della dichiarazione dei redditi riservato al sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (O.N.L.U.S.) che trovi nei modelli 730, UNICO e CUD.

ll Codice Fiscale dell’A.G.D. Viterbo è:

90074040560

IL 5 PER MILLE NON TI COSTA NULLA :

Non si tratta di una quota in più da versare o da donare, ma di una diversa destinazione di una parte delle imposte che si devono pagare allo Stato.

Puoi anche invitare parenti e amici a scrivere il codice fiscale della nostra Associazione sulla loro dichiarazione dei redditi.

(tratto da www.agd.vt.it)                                                                  

DIAMOGLI UNA MANO!



COMUNICATO UFFICIALE QdS “Cori razzisti”
18 marzo 2010, 12:02
Filed under: Archivio comunicati e volantini

“CORI RAZZISTI”

Stagione 2008/09

15-10-08  Purtroppo ancora una volta dobbiamo emanare un comunicato per smentire alcuni episodi che di conseguenza hanno visto multare la nostra societa’ di 2000 euro. Questa volta l’accusa mossa nei nostri confronti è stata quella di insulti razzisti verso un giocatore colored del Cynthia in una specifica azione di gioco. Innanzitutto i buu(come riporta il giornale) che hanno provocato la multa, non erano riferiti al giocatore ma espressi solamente nell’ ambito di una fase d’attacco della squadra romana, infatti anche l’arbitro ha riportato che sono avvenuti durante un calcio d’angolo; inoltre quel coro che puo’ essere considerato offensivo dai piu’, sinceramente viene fatto da noi in sostituzione dei fischi ogni volta che la squadra avversaria ha il possesso di palla, ma non per una motivazione precisa ma solamente perché, sembra strano ma è cosi, molti di noi non sono capaci a fischiare forte come si fa’ di solito, e per compattezza vocale abbiamo deciso di fare tutti allo stesso modo, ma come ripeto non centra assolutamente niente con la pelle del giocatore.

Ci dispiace ammetterlo ma è cosi, anche questa multa è stata generata con un occhio rivolto agli episodi passati avvenuti a Viterbo, in cui certo non sarebbe stata la prima volta che capitava qualcosa del genere, ma come gia’ abbiamo dichiarato varie volte, le cose sono cambiate dal nostro ritorno in curva(avvenuto all’ inizio del campionato), quando abbiamo deciso di non fare nessun coro di matrice politica e di conseguenza neanche a sfondo razziale, pensando solamente a tifare la nostra amata maglia per il bene della curva e della nostra citta’.

Speriamo che sia l’ultima volta che la nostra societa’ venga multata per fatti che non sono avvenuti, perche come tutti sanno, veniamo da gravi problemi finanziari, e quindi riceverle e soprattutto ingiustamente, non gioverebbe ne’ alla cassa e ne’ ai tifosi, e sarebbe opportuno in questi casi prima di emanarla,che l’arbitro di turno si informi bene sull’ accaduto, senza dare conclusioni affrettate sicuramente influenzate da fatti precedenti.



COMUNICATO UFFICIALE CURVA NORD “Centenario”
18 marzo 2010, 11:41
Filed under: Archivio comunicati e volantini

“CENTENARIO”

Stagione 2008/09

20-09-08 In merito alle ultime dichiarazioni rilasciate dal consigliere comunale Sergio Insogna e da alcune persone che vorrebbero veder festeggiato il centenario della Viterbese Calcio, ricorrenza avvenuta nel 2008. In quanto unico gruppo attualmente attivo nella Curva Nord ci sentiamo in dovere di replicare alle suddette  dichiarazioni, in quanto con queste parole si è messo in discussione anche il nostro attaccamento ala maglia e soprattutto alla città, contestando il fatto che manca il rispetto  e la mancanza di saper rendere onore per meriti sportivi a chi negli ultimi anni ha fatto la storia del club.  Ribadiamo questo concetto, dopo averlo fatto gia’ all’ inizio dello scorso anno, soprattutto perche’ la Viterbese nelle ultime stagioni ha collezionato la peggior serie di risultati e fallimenti della sua storia, compresa la stagione 2007/08, quella del centenario. Ma sicuramente a noi, che ai giorni d’oggi siamo rimasti gli unici a sostenere la squadra ovunque, non è passata inosservata questa importante ricorrenza essendo attesa da molto tempo, ma sin dall’ inizio del campionato, in totale coerenza, avevamo gia’ preso la decisione che non avremmo assolutamente festeggiato  nel caso di retrocessione, visto l’escalation in negativo dei giocatori ma soprattutto in società di Maggini , riportando la Viterbese nei dilettanti dopo 13 anni. E questo sarebbe dovuto essere l’anniversario del centenario? Dovevamo festeggiare che cosa, la retrocessione? Noi, ripeto, in totale coerenza ,abbiamo ribadito sin dall’ inizio il nostro concetto e di certo non cambieremo idea ,conoscendo il calcio di oggi, di fronte a un allestimento di una squadra competitiva ma che finora ha ottenuto pochi risultati. Certo siamo i primi a voler rendere omaggio a chi ha onorato la Viterbese, e mi riferisco anche a tutti quei giocatori, che pur dopo aver conquistato un posto in una squadra blasonata non hanno mai dimenticato questi colori, a tutti quei mister che sono rimasti nei nostri cuori per la loro grinta e non ultimo a chi ora non c’è piu’ ma che ne ha dedicato la maggior parte della propria vita . Insomma il centenario è il rendere omaggio alla nostra storia, e per noi supporters, è sicuramente un vanto che pochi possono permettersi, ma proprio per questo non ce la sentiamo di dover organizzare un’ evento di questa importanza, con la testa ancora allo stadio di Viareggio e quindi con il morale ancora a terra. Non sarebbe nella nostra mentalita’ ma soprattutto non sarebbe lo stesso. Ora il miglior modo di rendere omaggio alla nostra storia è conquistare la promozione, ma la dobbiamo conquistare tutti insieme, con uno stadio pieno e ricco di passione come i vecchi anni della serie D; non lasciamo tutta la responsabilita’ ai giocatori, noi siamo Viterbo, noi siamo la storia, sosteniamoli nel raggiungere l’obbiettivo, riconquistiamo una dignita’ e poi possiamo finalmente festeggiare.

Comunque per noi è importante ribadire che chiunque voglia organizzare qualsiasi iniziativa è liberissimo di farlo ma non avranno di certo il nostro momentaneo appoggio, che sicuramente ci sara’ in caso di promozione o almeno un campionato combattuto sino all’ ultima giornata.  Noi non aspettiamo altro ma meglio un centenario ritardato e sudato che disonorato.